Intervista ai fondatori di Mangakugan… light

Felice anno nuovo a tutti e… dopo quasi un mese di agonia – Elena e Thomas erano piuttosto impegnati – posso pubblicare l’intervista che ho fatto in merito a Mangakugan Light. Ho deciso di fare diverse domande su MK Light perché nel mio blog voglio dare maggior spazio alle light novel visto che le amo e che ancora molte persone sembrano non sapere nemmeno cosa sono. 

Come mai avete deciso di punto in bianco di dedicarvi anche alle light novel? Cioè, cosa vi ha spinto a provare a creare una rivista che si contrappone a quella classica?
L’idea delle light novel a dire la verità ci venne agli albori di Mangakugan, pensavamo infatti di fare una rivista unica che contenesse sia manga che light novel, e non due magazine separati come quelli di adesso. Semplicemente ci mancava la materia prima (ovvero, le light novel) e quindi abbiamo semplicemente rimandato a data da destinarsi. Poi, un bel giorno, vari autori di Mangakugan hanno avuto l’idea di fare delle light novel e l’hanno proposto a me e al vice boss. Visto che l’idea ci frullava in testa da un po’, quindi, abbiamo deciso di cogliere la palla al balzo! Però ormai Mangakugan era avviato da un pezzo e temevamo che inserire anche delle light novel avrebbe spaventato i lettori ormai abituati ai soli manga (purtroppo molta gente, quando vede troppe parole di fila senza disegni, si lascia intimorire). Così abbiamo creato una rivista secondaria esclusivamente dedicata alle light novel, in modo da rivolgerci a un pubblico più specifico senza andare a ledere quello ormai consolidato di Mangakugan normale.

Continua a leggere…

Annunci