Romanzo: Welcome To The NHK

Avete presente quelle opere che riescono a tenerti attaccato allo schermo del pc, al display del proprio ebook reader oppure alle pagine del fumetto o romanzo senza capire il perché fino a quando non termini la visione o la lettura? Bene, Welcome to the NHK rientra in questa categoria. Appena l’ho finito ho avuto subito l’istinto di scriverci una recensione, perciò eccoci qua!

INTRODUZIONE
“Welcome to the NHK” è un romanzo edito in Italia dalla Jpop nella collana Jpop Romanzi! e pubblicato nel 2011. La traduzione italiana è stata fatta da Daniela Guarino.

Ero un ventiduenne disoccupato che aveva abbandonato gli studi e che sentiva dentro di sé solo il freddo tagliente dell’inverno.
Nella mia stanza le pareti puzzavano di fumo, c’erano vestiti sparpagliati alla rinfusa sul pavimento e c’ero io, in mezzo a tutto questo sudiciume, che continuavo a sospirare «Aaah…»
Come ho fatto a ridurmi così?
Non facevo altro che pensare a questo.
«Aah…» E piagnucolavo.

– Capitolo #01 ~ pag. 09 –

Avrei tante cose da dire riguardo questo romanzo a partire dalle emozioni contrastanti che mi hanno lasciato a fine lettura. Per chi non lo sapesse “Welcome to the NHK” narra le vicende di Sato, un hikikomori, che da quattro anni non esce mai all’aperto, se non per fare la spesa una volta alla settimana. Non ha amici e l’ultima volta che ha parlato con una persona risale a ben sei mesi prima. Le cose cambiano quando qualcuno bussa alla porta dell’appartamento del protagonista che ben presto si riveleranno essere testimoni di Genoa: da quel momento la sua vita quotidiana cambierà un po’, anche perché di lì a poco scoprirà che il suo vicino di casa sarà nientemeno che Yamazaki, un giovane otaku conosciuto ai tempi del liceo.

Continua a leggere…