Nostalgia di casa

Testo revisionato da Paolo Sturchio.

Questa volta parlerò di qualcosa al di fuori dalle mie passioni: parlerò di me come individuo. In passato mi sono sforzata di scrivere riguardo un certo tipo di argomenti per “mettere ordine” nel blog, ma un po’ per volta l’ho abbandonato visto che non sapevo più di cosa parlare. Mi ero posta dei limiti ed è andata male. Vorrei interagire con persone interessate ai miei articoli in cui parlo di ciò che mi piace, però non è nemmeno mia intenzione lasciar morire il blog abbandonandolo a sé stesso. Perciò, considerato che qualche giorno fa mi sono svegliata con la voglia di estendere un pensiero che avevo accennato alla fine del primo post, ovvero se mi mancasse o meno Cremona, quest’oggi spiegherò più approfonditamente come mai la mia risposta a tale domanda è un no sicuro e categorico.
Già prima di andarmene a Brescia per studio non avevo dubbi per la città, non ci vivo e in generale non ho alcun tipo di legame con essa, ma il paese in cui abito con la mia famiglia? Ero quasi certa che, presto o tardi, mi sarebbe venuta la nostalgia di casa e invece niente. Possono anche fare una strage di qualunque tipo e distruggere le cose del posto, perché non me ne importerebbe affatto se la mia famiglia mi dicesse: “Stiamo bene!”.
Continua a leggere…

Annunci