Lettere e messaggi non sono poi così diversi

Testo revisionato da Paolo Sturchio.

La tecnologia cambia il modo in cui le persone interagiscono tra di loro: nel bene o nel male. Ogni cambiamento porta con sé tutta una serie di innovazioni, ma anche molte perdite, per questo non dirò mai che chattare sia meglio di scrivere lettere a mano, ma non sarò d’accordo nemmeno se qualcuno afferma il contrario. Si tratta di due cose abbastanza diverse a livello di approccio.

Da piccola scrivevo molte lettere a mano a una mia amica d’infanzia che si era trasferita in Argentina e che tutt’ora vive là con sua madre. Ricordo bene quanto mi impegnassi a fare meglio che potevo perché avevo paura che lei non capisse, così mi facevo aiutare da mia nonna e dai miei genitori a mettere nero su bianco i miei pensieri. Mi mancava parecchio e le sue lettere mi rassicuravano molto, anche se non era abbastanza perché a scuola mi sentivo comunque messa un po’ da parte. A un tratto persi completamente i contatti con lei sebbene il padre di tanto in tanto venisse a casa nostra e ci mostrasse le sue foto – alcune di queste sono in bella vista nel salotto.Continua a leggere…

Annunci