Analisi della visual novel “Doki Doki Literature Club”

“Doki Doki Literature Club” è una visual novel e parla di un ragazzo che, per colpa di una sua amica d’infanzia, si iscrive al club di letteratura della scuola. Le attività principali da compiere sono scrivere poesie e confrontarsi con gli altri sulle stesse, ma per analizzare l’intento degli sviluppatori, è necessario comprendere com’è strutturata questa tipologia di gioco.

LE VISUAL NOVEL
Essendo più simile a un romanzo interattivo (ricorda quasi un librogame per certi versi) e povero dal punto di vista del gameplay, si basa su tre elementi fondamentali: le scelte che influenzano la trama generale, la storia complessiva e soprattutto il rapporto tra i personaggi.
A differenza delle classiche visual novel dating simulation, formate da NPC da conoscere per avere successivamente una relazione amorosa, in Doki Doki Literature Club, pur iniziando in modo molto familiare, distrugge questa solida struttura (che molto spesso è anche prevedibile) facendo credere al giocatore di avere delle scelte da compiere per influenzare l’andamento della storia e la relazione con i vari membri del club, quando in realtà non è così. Continua a leggere…

Recensione Ib

Ib è un gioco indie, jrpg horror, creato da Kouri, la cui prima versione dello stesso è stata rilasciata nel 2012. Nei successivi due anni sono stati aggiunti dallo stesso autore eventi o dettagli, modificato personaggi, ampliato dialoghi e così via per poi arrivare a quella definitiva, la numero 1.07, uscita nel giugno del 2014. Come la maggior parte dei progetti creati con Rpg Maker, la fruizione di Ib è totalmente gratuita e chiunque con un computer Windows può cominciare a esplorare questa avventura grafica.

STORIA E PERSONAGGI
La storia non è complessa, infatti la trama si concentra sulle vicende di Ib, una ragazzina di nove anni, che dopo aver perso i genitori in una galleria artistica della famosa pittrice, Guertena, rimane intrappolata nel museo in cui di punto in bianco le opere d’arte sembrano prendere vita propria con un atteggiamento ostile nei confronti dei visitatori. Perciò la protagonista dovrà uscire da quell’inferno e ritrovare la propria famiglia.Continua a leggere…